PNR Italia partecipa a “M’illumino di Meno”

In occasione della prima Giornata nazionale del risparmio energetico
PNR Italia spegne le luci

PNR Italia partecipa a “M’illumino di Meno”

In occasione della prima Giornata nazionale del risparmio energetico
PNR Italia spegne le luci

In occasione della prima Giornata nazionale del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili prevista per il 16 febbraio 2023, la nostra azienda ha deciso di aderire all’iniziativa “M’illumino di Meno” che Rai Radio2 con il programma radiofonico Caterpillar organizza annualmente dal 2005 per diffondere la cultura della sostenibilità ambientale e del risparmio delle risorse.

Cos’è “M’illumino di meno”?

Anno dopo anno, M’illumino di Meno ha promosso e raccontato le molte azioni, piccole e grandi, che ciascuno di noi può fare per salvare il Pianeta: scegliere la bici anziché l’auto, passare alle rinnovabili, condividere, piantare alberi, eliminare lo spreco alimentare e riciclare correttamente. Nel tempo l’urgenza di queste azioni individuali e collettive si è imposta a tutti noi mostrandoci gli effetti sulla natura di anni di sfruttamento ambientale.

PNR Italia spegnerà le luci esterne all’azienda nella notte tra il 16 e il 17 febbraio, per lanciare un messaggio di concreta partecipazione all’iniziativa.

Il nostro impegno concreto

Un nuovo impianto fotovoltaico

PNR Italia è sensibile al tema e nel corso degli anni sono state apportate molte migliorie anche alle nostre metodologie di approvvigionamento energetico, come i pannelli solari sul tetto e quelli che stanno vendendo installati nel parcheggio.

L’impianto fotovoltaico attuale è di 202.2 KWp, nel 2022 ha prodotto 234.65 MWh e da quando è attivo (giugno 2020) ha prodotto 605.55 MWh. Con questi nuovi pannelli andremo ad aggiungere 70 KWp per una produzione prevista in 80 MWh annui.

Nuove pompe di calore

A febbraio 2023 abbiamo dismesso le vecchie caldaie a gas in favore delle pompe di calore, azzerando l’emissione di fumi da combustione.
Grazie al loro funzionamento a energia elettrica, nel futuro sarà possibile alimentare le pompe di calore con l’energia prodotta dal nostro impianto fotovoltaico, puntando all’indipendenza energetica.