Search
Close this search box.
SETTORE
Industria alimentare e delle bevande
APPLICAZIONE
Sanificazione
SETTORE

Industria alimentare e delle bevande

APPLICAZIONE

Sanificazione

PROBLEMA

Ottimizzare il consumo di liquido disinfettante garantendo il medesimo grado di sanificazione

SOLUZIONE

Set di atomizzatori

Il riempimento asettico di imballaggi nell’industria alimentare e la sanificazione dei tappi

Un produttore di macchinari per il riempimento asettico di contenitori alimentari ottimizza il processo di sanificazione dei tappi. 

Il settore

Sempre più frequentemente, i produttori di cibo e bevande dell’industria alimentare (latte UHT, succhi di frutta, puree di frutta, concentrati o passati di frutta e pomodoro, cubetti, polpa di pomodoro e frutta tropicale, zuppe e prodotti a bassa acidità) scelgono la sterilizzazione a freddo, così da evitare l’utilizzo di refrigerazione e conservanti e non compromettere la qualità del prodotto con del calore eccessivo.

Negli impianti di processo alimentare, il riempimento di confezioni in condizioni di completa asetticità è uno degli aspetti più critici. In questa fase è necessario garantire la completa tenuta asettica dell’impianto, al contrario non sarebbe possibile concedere garanzie sull’effettiva conservazione del prodotto.

L’imballaggio in sacchi asettici dei prodotti alimentari a temperatura ambiente prevede l’impiego di macchinari appositi che combinano più elementi in un’unica linea di produzione integrata. Questo approccio integrato garantisce la sicurezza microbiologica durante tutto il processo, dal trattamento iniziale fino alla sigillatura del prodotto finito

Le fasi di riempimento asettico a temperatura ambiente di imballaggi alimentari sono: 

1 | TRATTAMENTO TERMICO
si procede alla pastorizzazione o sterilizzazione degli alimenti da imballare; 

2 | RAFFREDDAMENTO
potrebbe essere necessario raffreddare il prodotto dopo la pastorizzazione o la sterilizzazione e prima di confezionarlo;

3 | STERILIZZAZIONE DELLA CONFEZIONE
prima di essere riempito con il prodotto alimentare, l’imballaggio viene sterilizzato termicamente o chimicamente;

4 | RIEMPIMENTO E SIGILLATURA IN CONDIZIONI ASETTICHE
gli imballaggi asettici vengono prima riempiti e poi chiusi con tappi e bocchelli in una camera asettica satura di soluzione disinfettante.

Il problema

Il cliente che si è rivolto a PNR Italia è un produttore di macchinari per il trattamento industriale degli alimenti.

L’esigenza era quella di progettare un impianto di sanificazione per i tappi di chiusura di sacchi alimentari asettici da 200lt. La sanificazione avviene in una camera circolare larga 380mm in un macchinario per il riempimento asettico. PNR Italia aveva il compito di individuare gli atomizzatori che potessero insufflare la soluzione sanificante in tempo e quantità ottimizzati all’interno della camera. 

Il tappo è in materiale plastico e tutta l’operazione di riempimento viene condotta a temperatura ambiente. Durante la sanificazione nella camera è possibile raggiungere i 90°C e viene eseguita tramite acqua ossigenata al 33%-35% insufflata per mezzo di tre atomizzatori all’interno di una piccola camera di sterilizzazione a 8ml al secondo. L’operazione di saldatura del bocchello e chiusura del tappo avviene all’interno della camera e dura 2 secondi.

Tutto il processo inizia quando dei grandi fusti contenenti i sacchi alimentari da 200lt vengono posti su dei rulli trasportatori che li portano al di sotto del macchinario che procederà al loro riempimento e chiusura.
Il tappo e il bocchello vengono saldati al sacco in una camera di sterilizzazione. Una volta chiuso, il fusto procede il suo percorso ed è pronto per il trasporto. 

L’imballaggio in sacchi asettici dei prodotti alimentari a temperatura ambiente prevede l’impiego di macchinari appositi che combinano più elementi in un’unica linea di produzione integrata. 

La soluzione

Dopo alcune prove in laboratorio, l’ufficio tecnico di PNR Italia ha proposto un impianto composto da tre atomizzatori a pressione con miscelazione interna MXL 2330.

Durante le prove in laboratorio si è verificato che per il tipo di geometria della camera, per la lunghezza dei condotti non si debba scendere a un intervallo di apertura degli atomizzatori minore di 1 secondo per raggiungere con uniformità la superficie del tappo. 

RIEMPITRICE ASETTICA
SCHEMA DI IMPIANTO

1 | CAMERA DI CHIUSURA E SANIFICAZIONE TAPPI
2 | SACCO ALIMENTARE STERILE
3 | FUSTO

CAMERA DI CHIUSURA E SANIFICAZIONE TAPPI
VISTA ISOMETRICA

1 | TAPPO DA SANIFICARE
2 | CAMERA DI SANIFICAZIONE
3 | ATOMIZZATORI MX

I vantaggi

Nelle condizioni evidenziate, si è consumato 6,63 ml di liquido sanificante, con una riduzione del 17% rispetto al sistema precedentemente utilizzato. 

MX

ATOMIZZATORI SERVOCOMANDATI

I corpi MX hanno al loro interno un pistone pneumatico che controlla la nebulizzazione per mezzo di un ago che apre o chiude l’afflusso del fluido nell’ugello liquido. 

Hai domande su un prodotto o hai bisogno di una
consulenza personalizzata?

Casi studio correlati